Nuovi corsi di degustazione a Milano nel 2017

L’anima culinaria milanese saluta l’anno nuovo con tante proposte per tutti gli appassionati di enogastronomia: ecco una selezione dei nuovi corsi di degustazione a Milano nel 2017.

Assaggiare e imparare con i corsi di degustazione a Milano nel 2017

Il 2017 inizia in grande stile con le eleganti degustazioni proposte da Eataly.

Il primo appuntamento è immediatamente dopo la fine delle festività. Tre incontri ravvicinati con l’ABC del vino il 9, il 16 e il 23 gennaio. Un percorso di degustazione alla scoperta dei segreti del vino in compagnia di Livio Zucchelli, formatore Slow Food. La prima lezione toccherà alcuni cenni di storia del vino, illustrandone i mutamenti degli ultimi 50 anni, e come si definisca la qualità di un vino con le zone d’origine (IGT, DOC e DOCG); nella seconda lezione verranno trattate le tematiche relative al terreno, al clima e alla conduzione del vigneto, alle caratteristiche dell’uva e alle varie tecniche di vinificazione; infine, nella terza lezione si parlerà di vini frizzanti, spumanti e passiti. Ogni incontro prevede la degustazione guidata di quattro vini.

corsi di degustazione a milano in partenza nel 2017Tra i corsi di degustazione a Milano nel 20017, molto originale la serata dedicata agli abbinamenti cocktail e food: il bartender del Caffè Trussardi Tommaso Cecca creerà squisiti cocktail da accompagnare agli ottimi piatti di Roberto Conti, chef del Ristorante Trussardi la Scala. Alcune anticipazioni che stuzzicheranno la vostra curiosità: Beer americano e Pizza liquida, Apple TRU passion e Salmone al caviale di Campari, Tegroni alla porcellana e Piccola pasticceria Trussardi.

Per chi, invece, preferisce il gusto delle birre artigianali, il 20 gennaio, la serata Black is Back propone un viaggio attraverso l’intensità delle birre nere, con degustazione di quattro birre guidata da Enrico Lovera.

Alcuni corsi di cucina in partenza a Milano

Cast Alimenti organizza dal 16 al 18 gennaio un corso di tapas in omaggio alla cucina spagnola: nati in origine come stuzzichini serviti nelle taverne per accompagnare il vino, il loro significato è stato in seguito esteso a indicare squisiti bocconcini in cui si fondono sapore ed estetica del gusto. Lezioni di haute cuisine condotte dallo chef Antonio De Rosa, per avvicinarsi a una vecchia tradizione ispanica rielaborata in chiave moderna.

Nella stessa scuola, un percorso gastronomico goloso e raffinato è quello dedicato alla cioccolateria artigianale: una serie di lezioni che permettono di conoscere i fondamenti teorici e pratici della cioccolateria: come lavorare il cioccolato e come realizzare da sé alcuni dei prodotti classici. Il docente è il Maître Chocolatier svizzero Eliseo Tonti.

Invece, per chi desidera riprendere dimestichezza con le basi della cucina cucina, segnaliamo il corso di cucina della scuola La Cucina Italiana: a partire dal 10 gennaio, cinque appuntamenti che mescolano la creatività gourmet con le tecniche tradizionali.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *