Non solo Napoli: i corsi per pizzaiolo a Milano

Come nasce il cibo italiano più famoso nel mondo? Certamente le illustri origini della pizza sono napoletane, ma le prime varianti della classica schiacciata di pane si perdono in tutto il meridione, quando, nel Seicento, l’estro e l’inventiva popolana partorirono l’idea di arricchirla con aglio, strutto e sale grosso. La pizza “moderna”, come ancora oggi la conosciamo, nacque con la scoperta del pomodoro, importato dal Perù in Europa per opera dei colonizzatori spagnoli: questo succulento ortaggio venne dapprima utilizzato in cucina come salsa, con l’aggiunta di sale e basilico, poi si passò a impiegarlo come condimento della schiacciata di pane. Verso fine Ottocento, poi, tutti i napoletani che emigrarono a New York diffusero oltreoceano questa ricetta, e così cominciò la rapida espansione di quello che sarebbe diventato il marchio di fabbrica della tradizione gastronomica italiana. Il termine “pizza” venne associato all’attuale connotazione del prodotto solo agli

corsi per pizzaiolo a milanoinizi del XIX secolo, dopo che ebbe il riconoscimento ufficiale dalle “alte sfere”: è ormai leggenda l’episodio della visita a Napoli, nel 1889, dei sovrani d’Italia, il re Umberto I e la regina Margherita. Per l’occasione, il pizzaiolo più famoso e in gamba della città, Raffaele Esposito, realizzò una pizza Mastonicola (con strutto, formaggio e basilico), una pizza Marinara (con pomodoro, aglio, olio e origano) e, in onore di Sua Maestà, una pizza Margherita, che, condita con pomodoro, mozzarella e origano, rendeva omaggio al tricolore. Fu un successo strepitoso, e da quel momento la pizza ricevette piena approvazione in tutti gli ambienti culinari, diffondendosi sempre di più. Questa, in breve, la storia della nostra amata pizza; ma per scoprire molti altri aneddoti e, soprattutto, imparare a prepararla come i migliori pizzaioli d’Italia, i corsi per pizzaiolo a Milano garantiranno senza dubbio una formazione teorica e pratica completa, ideale per chi desidera “mettere le mani in pasta” e tuffarsi immediatamente nel mondo del lavoro.

 

I corsi per pizzaiolo a Milano

Imparare il mestiere del pizzaiolo è facile con l’Accademia Italiana della Pizza, ente che organizza i suoi corsi in tante pizzerie sparse sul territorio italiano (la sede milanese è in via Montenapoleone 8). La filosofia dei docenti è molto semplice: la pizza si fa utilizzando solo pochi ingredienti, ma i modi di realizzarla – alta, bassa, cotta a legna o al tegamino – sono molteplici; corsi per pizzaiolo a milanopertanto i corsi per pizzaioli proposti a Milano non hanno la pretesa di insegnare un modo univoco ed esclusivo di preparare il piatto italiano per eccellenza, ma spaziano tra la pizza napoletana, romana, siciliana e molte altre tipologie, partendo, naturalmente, dalle regole base per la preparazione della pizza classica.

Il corso per pizzaiolo gastronomo proposto dalla società cooperativa Galdus (via Pompeo Leoni 2) consente di acquisire le competenze professionali e le conoscenze teorico-applicative necessarie per la preparazione della pizza e dei prodotti di gastronomia da forno. Gli allievi scopriranno il profondo bacino di saperi a cui quotidianamente attingono i pizzaioli professionisti, alternando lezioni teoriche in aula a esercitazioni pratiche in laboratorio: una volta terminato il corso, sarà possibile cercare impiego presso ristoranti, pizzerie, aziende di catering, rosticcerie e altri luoghi in cui è richiesta la professionalità di un bravo pizzaiolo.

Trovare lavoro sarà ancora più semplice grazie al servizio messo a disposizione degli allievi dall’Agenzia Formativa Dante Alighieri (via Monte di Pietà 21): dopo le oltre 300 ore di corso pratico sulla preparazione della pizza con il pluricampione del mondo Claudio Poli, sarà premura della scuola accompagnare tutti i suoi studenti nelle fasi di inserimento lavorativo, attivando il servizio di job placement. Si tratta certamente di una bella opportunità: sotto la supervisione di un professionista di tale portata, i partecipanti impareranno a padroneggiare le metodologie di cottura, conoscere i diversi tipi di forno, i processi di fermentazione, tecniche di preparazione degli impasti e molto altro.

Un percorso più breve, di 30 ore, è il corso di tecniche base per la preparazione della pizza proposto dal centro Formazione Lavoro Italia (via Imperia 2): i partecipanti impareranno acorsi per pizzaiolo a milano realizzare impasti diretti e indiretti, scegliere in modo ottimale le materie prime e gestire le scorte, utilizzare i diversi tipi di forno, preparare pomodoro, mozzarella, verdure e tutti gl ingredienti necessari per il condimento.

Infine, il corso dell’Accademia Pizzaioli: 40 ore suddivise in cinque giorni la settimana (5 di teoria e 35 di pratica), in cui ogni corsista, all’interno di un piccolo gruppo, sarà formato dal docente in modo adeguato, operando direttamente all’interno di pizzerie, show room di imprese specializzate nel settore della ristorazione, scuole alberghiere e laboratori. Alla fine del corso ogni allievo dovrà sostenere una prova pratica per dimostrare quanto appreso, e verranno quindi consegnati gli attestati di frequenza e profitto, validi anche all’estero, con i quali è possibile cercare da subito lavoro in pizzeria.

 

Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *