Imparare a fare i cocktail con i corsi per barman

Se le luci psichedeliche e la musica del mondo notturno vi affascinano, se da sempre vi incuriosisce scoprire i segreti delle ricette per realizzare i vostri cocktail preferiti, se rimanete a bocca aperta di fronte alle acrobatiche esibizioni di flair bartending, allora non dovete esitare a mettervi in gioco con uno dei corsi per barman organizzati in diverse scuole di Milano. Sono rivolti a tutti, anche a coloro che hanno sempre e solo preso in mano un bicchiere per berlo nel corso di innumerevoli serate, senza mai cimentarsi nella realizzazione artigianale di qualche mix di vodka e frutta. Le lezioni cominciano da zero, permettendo a tutti di prendere a poco a poco dimestichezza con gli ingredienti, i dosaggi e gli “attrezzi” del mestiere. Scoprirete che la professione del barman richiede un enorme bagaglio di conoscenze: gli amanti della “Milano da bere” sanno bene quante possono essere la varietà di cocktail realizzabili, così come le molteplici modalità di preparazione. Un elemento, però, rimane costante nel lavoro del barman: la rapidità dei movimenti e la prontezza del servizio offerto alla clientela, fondamentali per garantire l’ottima riuscita di ogni serata.

L’International Bartenders Association ha riconosciuto ben 77 tipi di cocktail, suddivisibili in pre dinner (da degustare come aperitivi), after dinner (con una “funzione” prevalentementecorsi per barman a milano digestiva) anytime (freschi, dissetanti, dolci o amari, dalle decorazioni spesso molto artistiche, da bere “in qualsiasi momento”). Ma non solo: i cocktail possono presentarsi alla vista e al gusto in diverso modo – liquidi, cremosi, frozen, pestati – ed essere serviti in bicchieri di vario formato: gli shot all’interno di un cicchetto, gli short drink nelle coppe da cocktail, i medium long drink presentati rispettivamente all’interno di trumbler bassi e alti. Insomma, a ciascuno il suo, ai bartender tutti, senza distinzioni: un bravo professionista deve infatti mostrare le proprie capacità nel preparare qualsiasi genere di cocktail gli venga richiesto, anche quelli dagli accostamenti più bizzarri, con lo scopo ultimo di stupire piacevolmente chi sta dall’altra parte del bancone, che si tratti di un astemio amante degli analcolici dolci e fruttati, o del più incallito bevitore di Mojito e Long Island.

Ecco, dunque, una selezione di alcuni corsi per barman a Milano, per diventare dei veri esperti di shaking, stirring, straining, muddler build. Di che si tratta? Scopritelo!

I corsi per barman a Milano

Immaginazione e Lavoro propone un corso di American Bartending, che comprende sia un modulo base di avvicinamento alla professione che un modulo avanzato, per coloro che corsi per barman a milanovolessero ulteriormente perfezionare le tecniche acquisite. Obiettivo principale del corso è di garantire agli allievi il raggiungimento di una certa velocità e precisione nella preparazione dei drink, requisiti fondamentali di ogni professionista. Nel corso delle lezioni si affronteranno tutte le tematiche che un bartender deve far proprie, quali  la differenza fra lo stile classico e il flair, il comportamento da tenere con i clienti, le norme H.A.C.C.P., le attrezzature da utilizzare, l’organizzazione e la preparazione della linea di lavoro, le impugnature e le tecniche di versaggio, le regole di porzione, i bicchieri, lo store’ n pour e il metal pour.

L’Ateneo del Bartending organizza diversi corsi professionali, a partire dal corso base, passando per quello avanzato, fino a toccare diversi tipi di specializzazione, come un percorso dedicato alla mixology, dove miscelazione e cucina si fondono, al fruit garnishing (l’arte di decorare i cocktail in modo particolarmente vistoso), ai cocktail “multisensoriali”, per esperienze avvolgenti ed emozionanti, fino alle lezioni di old style drink per reinterpretare in chiave moderna le grandi bevande alcoliche classiche.

Il corso per barman di ANPA – Accademia Nazionale Professioni Alberghiere affronta anche altri aspetti relativi ai compiti da portare avanti in un bar, quali la caffetteria, la spillatura della birra e il visual merchandising, approfondendo le tecniche base di miscelazione dei cocktail e le nuove forme di flair e freestyle. Un percorso formativo analogo è quello offerto dall’Agenzia Formativa Dante Alighieri, che attiva per tutti i suoi allievi un servizio di assistenzacorsi per barman a milano alla ricerca del lavoro una volta terminato il periodo di studi; il corso per diventare barman darà una preparazione completa ed efficace su tutti gli aspetti del mestiere, dal corretto utilizzo dell’attrezzatura alla preparazione del buffet per gli aperitivi.

Infine, segnaliamo i corsi promossi da AIBES – Associazione Italiana Barmen e Sostenitori, suddivisi in diverse tipologie, dai corsi introduttivi al mestiere di barman ai programma full immersion di una settimana, che comprendono tutti gli insegnamenti relativi alla miscelazione, la caffetteria, il food&beverage management, l’intaglio della frutta e della verdura e la preparazione degli snack.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *