Culinary Arts&Food Service Management: a lezione di economia della ristorazione

Food Genius Academy ha presentato a Milano un nuovissimo corso dedicato a tutte quelle figure che, con spirito manageriale, fanno del cibo il loro mestiere. Cuochi, imprenditori e consulenti sono invitati al Bachelor Degree in Culinary Arts&Food Service Management.

Si tratta del primo corso post-diploma dedicato al Food management con rilascio di un Bachelor’s Degree valido a livello internazionale.

Un corso per i nuovi imprenditori della cucina: i Kitchen Manager e Food Consultant

Il corso di Food Genius Academy nasce dalla necessità di rispondere alle richieste di un mercato sempre più competitivo.

Le figure professionali del Kitchen Manager e del Food Consultant sono degli esperti conoscitori del settore enogastronomico a livello tecnico ed economico.

Grazie alle loro competenze riescono a migliorare i processi produttivi, sviluppare nuovi strumenti, fare ricerca nell’ambito dell’alimentazione e rispettare la sostenibilità dei prodotti, con il fine di riassestare l’economia della ristorazione.

L’obiettivo del corso è di trasferire conoscenze culturali e gastronomiche, competenze tecniche e gestionali richieste a un manager della ristorazione.

Il professionista uscente sarà in grado di comprendere i meccanismi dei diversi segmenti della ristorazione. E sarà abbastanza sveglio e preparato da riuscite a ricoprire diversi ruoli, tra cui F&B Manager, Executive Chef, Consulente Food, Imprenditore-Ristoratore, Controller food nel settore GDO, Insegnante di Cucina e Scienze Gastronomiche.

Il programma del corso in Culinary Arts&Food Service Management

Il corso è articolato in due anni.

La frequenza alle lezioni è di cinque giorni alla settimana, per un totale di 15oo ore (comprese quelle dedicate a tirocinio e progetto finale)

Il primo anno si affronteranno le seguenti materie:

  • economia della ristorazione 1;
  • tecniche di cucina;
  • studio e conoscenza delle materie prime e dei territori di riferimento 1;
  • tecniche di sala e bar
  • comunicazione, marketing e ufficio stampa 1;
  • lingua inglese;
  • fisiologia del gusto e analisi sensoriale 1;
  • nutrizione e dietetica 1;
  • storia e cultura della gastronomia 1;
  • abilità informatiche;
  • microbiologia degli alimenti;
  • antropologia culturale.

Queste le tematiche approfondite nel secondo anno:

  • tecniche di pasticceria professionale;
  • economia della ristorazione 2
  • studio e conoscenza delle materie prime e dei territori di riferimento 2;
  • informatica applicata alla ristorazione
  • comunicazione, marketing 2
  • fisiologia del gusto e analisi sensoriale 2;
  • storia e cultura della gastronomia 2;
  • la panificazione e lievitazione naturale e il management;
  • il vino: enologia e mercato;
  • antropologia culinaria 2;
  • il bar a 360° e il management;
  • la GDO: il sistema ristorante applicato alla grande distribuzione;
  • la pizzeria contemporanea;
  • tecnologia alimentare;
  • laboratori di cucina dal mondo;
  • storia e cultura della gastronomia 2.

Tra i docenti figurano giornalisti accreditati, chef e direttori di sala: Carlo Spinelli, Gabriele Zanatta, Matias Perdomo e Simon Press, Thomas Piras, Giacomo Gironi, Pietro Solci, Giulia Ubaldi, Marco Lombardi, Marco Ambrosino, Alberto Tasinato, Roberto Veneroni e Marianna De Palma.

Come iscriversi al corso in Culinary Arts&Food Service Management?

L’ammissione al corso è subordinata al possesso del diploma di liceo o istituto alberghiero, nonché al superamento di un colloquio motivazionale.

Al termine del percorso accademico, Food Genius Academy rilascerà un Bachelor Degree, completato da uno stage di 3 mesi in un’impresa ristorativa di alto profilo.

Tra i partner più prestigiosi ci sono il Seta del Mandarin Oriental , il Vun del Park Hyatt, l’Osteria Francescana e Al Mercato.

Un’occasione davvero unica per addentrarsi nel settore culinario con conoscenze imprenditoriali.

Il corso partirà il 16 ottobre 2017.

Iscriviti alla nostra newsletter!